Fuori casa senza glutine


Panino glutenfree

Che si tratti di impegni scolastici, lavorativi o di piacere, può capitare spesso di trascorrere un’intera giornata fuori casa. Un fatto privo di particolari conseguenze per chi segue una dieta alimentare normale ma non certo per chi ha la celiachia o deve fare i conti con altre intolleranze alimentari: in queste circostanze nulla di quel che riguarda l’alimentazione può essere lasciato al caso. Per quanto riguarda la dieta senza glutine e la necessità di consumare un pasto sicuro fuori casa è molto d’aiuto il sito dell’AIC: l’associazione infatti mette a disposizione una lista sempre molto aggiornata degli esercizi “sicuri” – bar, ristoranti, paninoteche ecc. – nei quali è possibile consumare un pasto rigorosamente senza glutine. Risolto il problema del pranzo e della cena, è importante organizzarsi anche per lo spuntino mattutino e la merenda, che non andrebbero mai saltati in quanto permettono di controllare maggiormente l’appetito durante i pasti principali ed evitano il sovraccarico dell’apparato digestivo.

In questo caso la soluzione è organizzarsi con prodotti senza glutine sani e gustosi disponibili in pratiche confezioni monodose e quindi a prova di contaminazione, da infilare in borsa o in cartella a seconda delle necessità.

 

Lo spuntino in ufficio

Per chi segue una dieta senza glutine anche lo spuntino può essere un problema, soprattutto al lavoro. Per evitare inconvenienti meglio essere previdenti e portarsi da casa un frutto, dalla semplice mela al cestino di fragole, primizie proprio di questa stagione. Chi desidera invece uno spuntino più sostanzioso e nutriente può optare per un morbido plum cake al grano saraceno e yogurt, che unisce gusto e alta digeribilità. Un’ottima soluzione per un break possono essere anche i crackers: particolarmente pratici quelli in confezione richiudibile che mantiene intatti gusto e fragranza.

 

La merenda “giusta” in cartella

Nel caso dei più piccoli lo spuntino senza glutine di metà mattinata o del pomeriggio non va assolutamente trascurato, sia per fornire al bambino il corretto apporto calorico giornaliero sia per evitare che il piccolo si senta attratto dagli snack dei propri compagni di scuola, che nella maggior parte dei casi possono contenere glutine. Anche in questo caso si potrà scegliere fra un’ampia gamma di gustosi prodotti senza glutine come i plum cake con gocce di cioccolato oppure le tortine alla carota o le crostatine alla marmellata di albicocche.

 

Dopo la palestra e lo sport

Altro spuntino importante è poi quello da consumare dopo un’attività sportiva, quando la fame si fa particolarmente sentire: in questo caso si possono scegliere delle comode barrette all’arancia con gocce di cioccolato, ottimo compromesso senza glutine tra gusto e potere saziante.

(Visited 445 times, 1 visits today)