Dieta senza Glutine

Dieta senza Glutine

Si può seguire il modello alimentare mediterraneo con una dieta senza glutine?

Conosciamo tutti il concetto di dieta mediterranea. Abitudini alimentari e uso di prodotti tipici di una ben precisa area del territorio nostrano hanno dato origine ad un modello alimentare che minimizza i rischi di ammalare delle cosiddette “patologie del benessere”.

E’ ormai infatti accertato che seguire la dieta mediterranea (ormai considerata un patrimonio dell’umanità) espone ad un minor rischio di sviluppare nel tempo le patologie cardiovascolari, l’ipertensione, il diabete e anche Alzheimer e Parkinson.

Il modello alimentare mediterraneo (MAM), ha queste caratteristiche:

- Ampio consumo di vegetali e legumi
- Presenza di carboidrati complessi (grano e altri cereali)
- Olio di oliva come principale fonte di grassi
- Frequente consumo di pesce
- Moderazione con la carne e il formaggio
- Aceto di vino rosso e piccole quantità di vino rosso

Prodotti tipici del MAM sono pane, pasta, legumi, olio di oliva, vino, frutta e tutta la vasta gamma degli ortaggi fra i quali primeggia il pomodoro.

L’Istituto Nazionale della Nutrizione ha sintetizzato il MAM in queste raccomandazioni:

- Controlla il peso e mantieniti attivo
- Più cereali, legumi, ortaggi e frutta
- Grassi: scegli la qualità e limita la quantità
- Zuccheri semplici: nei giusti limiti
- Acqua: ogni giorno in abbondanza
- Sale?: meglio poco
- Alcool?: solo in quantità controllata
- Variare le scelte a tavola

La persona celiaca non ha motivo di discostarsi dalle raccomandazioni valide per la popolazione non celiaca dato che i fabbisogni nutrizionali non sono diversi fra il celiaco in remissione istologica, clinica e biochimica e il non celiaco.

La sfida per il celiaco sta nel conciliare con serenità e praticità le raccomandazioni considerate valide per tutta la popolazione con la necessità di seguire una dieta senza glutine.

Anche se a prima vista questo può sembrare difficile, proprio perché cereali e derivati (in Italia, sostanzialmente, il frumento) sono alla base di questo modello alimentare, basta un minimo impegno e il problema si risolve....

COSA PREVEDE IL MAM RACC. DELL’IST. NAZ.
DELLA NUTRIZIONE
.... E IL CELIACO?
Olio di oliva come principale fonte di grassi Grassi: scegli
la qualità e limita
la quantità
Non ci sono rischi di contaminazione con glutine. È sufficiente scegliere l’olio giusto (meglio se extravergine di oliva) e consumarlo nei limiti delle raccomandazioni (3-4 cucchiai a lgiorno), meglio a crudo, imparando a cucinare con poco o nessun condimento
Frequente consumo di pesce, moderazione con carne e formaggi Variare le scelte
a tavola
Si può fare anche se si è celiaci! Pesce sicuramente, ma anche carni fresche (meglio se bianche), formaggi italiani con moderazione (2-3 volte la settimana). Un buon affettato per la dieta mediterranea? Il prosciutto crudo: nessun rischio di contaminazione. Basta rispettare la frequenza: 1-2 volte la settimana. Uova? Nessun problema: 1-2 uova una volta la settimana.
Aceto di vino rosso e un po’
di vino rosso
Alcool?: solo
in quantità
controllata
Il celiaco può essere in linea con queste raccomandazioni: i prodotti indicati non sono a rischio di contaminazione (attenzione agli aceti aromatizzati), ma ovviamente ..... con molta moderazione per il vino!
Tanti vegetali, legumi e carboidrati complessi Più cereali,
legumi, ortaggi
e frutta
Nessun rischio di contaminazione per verdura e frutta fresca e legumi secchi, freschi e in scatola. Le porzioni di vegetali devono essere 4-5 al giorno, quelle di legumi 1-3 alla settimana in associazione ai cereali.
E i cereali? Questo può sembrare il punto più “critico”. Pane e pasta tutti i giorni ad ogni pasto. Ma, dieta mediterranea non significa “frumento”. Le raccomandazioni possono essere rispettate usando cereali consentiti e loro derivati, privilegiando quelli integrali e ponendo attenzione ai prodotti certificati.

E non ci si deve mai scordare di bere ogni giorno abbondante acqua, salare con moderazione, consumare pochi zuccheri semplici e soprattutto dedicare un tempo adeguato all’attività fisica, consigli base anche per chi non pratica una dieta senza glutine....

 

 

Dieta senza Glutine

Dieta senza Glutine

CONTATTI

Eurospital spa
via Flavia 122
34147 Trieste
ITALIA

Telefono: +39 040 89.97.1
Fax: +39 040 28.09.44