In viaggio senza glutine: Atene


Il Partenone, Atene - Grecia

La Grecia è una delle mete “consigliate” ai viaggiatori di tutte le età non soltanto perché è vicina, è circondata da uno splendido mare tempestato di isolette immacolate ed è ancora relativamente accessibile a tutte le tasche ma anche – e soprattutto – perché è la culla della nostra civiltà e lo percepirete di certo se avrete l’opportunità di visitarla. Le cose più attraenti che è possibile visitare particolarmente d’estate sono le sue coste e il mare cristallino, ma se vi capita di dovervi imbarcare al Pireo per qualche giorno alle Cicladi, o di partire per un tour della Grecia continentale, ad esempio, approfittate anche di visitare la capitale, Atene. Certamente non ve ne pentirete.

 

Informazioni utili
Per chi viaggia senza glutine, per prima cosa è importante identificare i luoghi strategici dove poter fare un po’ di rifornimento di prodotti senza glutine soprattutto in vista di imbarcarsi per qualche isola sperduta dell’Egeo. Già, perché non dimenticate che la Grecia in generale non è ancora molto ben attrezzata per quanto riguarda i prodotti senza glutine, soprattutto nei piccoli centri. Sicuramente, la situazione è in rapido mutamento e il Paese sta facendo passi da gigante ma… la strada è ancora piuttosto lunga. Se vi trattenete qualche ora ad Atene, vi consigliamo pertanto di fare un po’ di scorta che risulterà strategica per il vostro viaggio. Troverete ad esempio prodotti senza glutine Piaceri Mediterranei in un negozio specializzato poco lontano dal centro in direzione nord, Biodynamic Life.

 

Cucina greca senza glutine
Non allarmatevi, però: la Grecia, per fortuna, è un paese dalla cucina abbastanza “facile” per chi ha la celiachia e molti dei suoi piatti tradizionali non contengono glutine. Pesce e carne sono alla base di moltissimi piatti della tradizione ellenica e questo perché la Grecia vive ancora molto di allevamento e di pesca, in particolare sulle isole e sulle coste. Spiedini, pesce alla brace e altre prelibatezze dunque non mancano, sia nei ristoranti della capitale che nelle isolette. Chi non ama la carne o è vegetariano, preferirà senza dubbio un altro “pezzo forte” della cucina greca, la melanzana che si può trovare veramente in moltissimi piatti. Per quanto riguarda i piatti tradizionali, attenzione alla moussaka, forse il più famoso della Grecia che si presenta come una sorta di pasticcio di carne e melanzane: è infatti squisito, ma per chi ha la celiachia o intolleranza al glutine contiene l’insidiosa besciamella (= farina) e quindi è off limits per i celiaci. Anche i famosi involtini di riso in foglie di vite (i dolmades) possono essere pericolosi in quanto spesso contengono altri cereali diversi dal riso. Ottimi invece il caratteristico yogurt e l’insalata greca, che d’estate sono un autentico toccasana. Abbiate in ogni caso sempre cura di ricordare ai camerieri o al personale degli alberghi e ristoranti di servirvi solo food gluten free (l’inglese è molto parlato da tutti) o, per chi parla solo greco, χωρίς γλουτένη (choris glutèni).

 

Le meraviglie di Atene
Atene è una città enorme: se si considera anche l’hinterland, infatti, sfiora i 5 milioni di abitanti, praticamente la metà dell’intera popolazione della Grecia! Inoltre è situata in una grande conca e, d’estate, fra smog e temperature “calienti” spesso non è molto confortevole da visitare. Per spostarvi in centro vi consigliamo di sfruttare la metropolitana o gli autobus, che toccano tutti i punti di maggior interesse culturale e artistico di Atene. Un tour della parte vecchia della città sarà un must per chiunque si trovi in città per studio, lavoro o divertimento: cercate pertanto di ricavarvi qualche ora, soprattutto di primo mattino o poco prima del tramonto, per visitare almeno queste cinque imperdibili attrazioni:

  1. l’Acropoli con il Partenone: soprattutto al tramonto, un colpo d’occhio indimenticabile sulla città dal tempio più famoso del mondo;
  2. Il Museo archeologico, uno dei 10 musei più importanti del mondo, ricco di reperti famosissimi
  3. La Plaka: perdetevi per un po’ nel quartiere sottostante l’Acropoli che conserva ancora la struttura antica della città ed è pieno di negozietti, ristorantini e bar ottimi per una sosta;
  4. Piazza Syntagma, cuore della città moderna dove spicca il Parlamento e potrete assistere al pittoresco cambio della guardia effettuato da soldati nel tipico costume greco;
  5. Un giro by night fra ristorantini e bar, sfruttando le ore più fresche della giornata. Atene è una città molto dinamica a tutte le ore, ma come ogni città mediterranea che si rispetti… vive soprattutto di notte!

 

Lasciatevi conquistare da Atene, non rimarrete delusi… e poi, via in traghetto verso qualche magnifica isoletta blu e bianca o alla scoperta della Grecia continentale, misteriosa e ricca di arte e cultura.

 

(Visited 103 times, 1 visits today)

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono marcati da *

Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>