Lasagne con asparagi, crescenza e speck croccante


glutenfree lasagna

Ricetta glutenfree a cura della nostra “spuntina” Valentina Marino,

foodblogger di Spunti e Spuntini senza glutine

 

Ingredienti per 2 persone

6 sfoglie di LASAGNE PIACERI MEDITERRANEI

200 g di asparagi selvatici tipo pungitopo

200 g di crescenza

6 fettine di speck

3 cucchiai di parmigiano

sale q.b.

pepe q.b.

olio evo q.b.

½ cipolla dorata

PROCEDIMENTO

(tempo di esecuzione: 1h)

Mondate gli asparagi, lavateli e cuoceteli in acqua abbondante salata. Appena cotti scolateli e metteteli da parte. Conservate l’acqua di cottura degli asparagi.
Tagliate a strisce non troppo piccole lo speck. In una padella versate un paio di cucchiai d’olio evo e la cipolla tagliata. Mettete la padella sul fuoco, adagiate le strisce di speck e lasciate che si dorino da entrambi i lati. Appena avrete finito mettete da parte lo speck.
In una terrina versate la crescenza e diluitela con due tazzine di acqua di cottura degli asparagi, un filo d’olio e qualche asparago. Amalgamate.
A questo punto cuocete le sfoglie di lasagne in abbondante e bollente acqua salata (metà acqua normale e metà acqua di cottura degli asparagi). Cuocete le lasagne fino a cottura.

Componete le mille foglie.

In una pirofila disponete due cucchiai di crema di crescenza, poi adagiate la lasagna, proseguite con un cucchiaio di crema, lo speck croccante, gli asparagi e una manciata di parmigiano. Continuate così fino allo strato che desiderate.

Passate in forno per 10 minuti per far sciogliere un po’ la crema e far grillare la parte superiore.

 

NOTE
Per questa ricetta abbiamo utilizzato un tipo di asparago selvatico, non molto conosciuto, che spesso viene utilizzato come pianta per bordure dei giardini o campi. È un tipo di asparago dal gambo molto sottile, color verde scuro e dal sapore leggermente amaro. Per questo motivo è consigliabile accompagnarlo a qualcosa che smorzi un po’ questo sapore amarognolo, per esempio si presta molto per la realizzazione di frittate e risotti.

(Visited 885 times, 1 visits today)

Ti potrebbero interessare anche...

1 comment

  1. 1

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono marcati da *

Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>