Viaggiare gluten free: Budapest e dintorni


Viaggiare gluten free: Budapest e dintorni

Nel cuore dell’Europa, attraversata da uno dei fiumi più famosi e celebrati, il Danubio, Budapest è una città dal fascino travolgente. Visitarla non richiede molto tempo e anche un viaggio breve – il classico week end lungo – vi permetterà di assaporarne appieno tutta la bellezza; in più, se ci arrivate in macchina o avete messo in preventivo di noleggiarne una, sarà molto piacevole scoprire anche i caratteristici dintorni (le cittadine di Visegrad ed Esztergom ad esempio) e magari spingersi fino al lago Balaton.

 

Indirizzi utili gluten free

Budapest è anche una città piuttosto ben attrezzata per chi viaggia senza glutine: c’è infatti una buona scelta di ristoranti “sglutinati” (ne abbiamo parlato in un nostro precedente post) ma se desiderate fare anche un rifornimento di prodotti gluten free da portare con voi per uno spuntino o uno snack non perdetevi due indirizzi molto utili in città: DiétABC (Üllői út 149) e Herbahaz (Szazados út 18), due negozi specializzati con un buon assortimento di prodotti gluten free Piaceri Mediterranei.

 

Al centro dell’Europa

In posizione baricentrica, Budapest si trova al centro non soltanto dell’Ungheria ma anche dell’Europa: è infatti equidistante da Parigi e Kiev, da Londra e Mosca, da Stoccolma e Atene. Budapest è il risultato dell’unione degli antichi borghi di Obuda, Buda e Pest e le sue origini sono molto antiche: i primi insediamenti risalgono infatti al terzo millennio avanti Cristo. La Storia l’ha vista passare di mano diverse volte: fu dominata dai Romani (il nome della città allora era Aquincum), da popolazioni barbariche – Unni e Goti – dagli Slavi, dalle popolazioni magiare fino alla dominazione turca e quindi asburgica: un susseguirsi di culture e usanze estremamente diverse fra loro che hanno contribuito a farne un unicum, ad iniziare dalla lingua, per esempio!

 

Monumenti da non perdere

Budapest è una città “facile” da visitare anche grazie alla rete tramviaria e alla metropolitana – la prima d’Europa! – che collegano i diversi angoli della città. Vi sarà dunque facile avventurarvi nei suoi pittoreschi quartieri, anche godendovi qualche passeggiata lungo le rive del Danubio. Il fiume è attraversato da magnifici ponti che collegano le due sponde – il più celebre è il Ponte delle Catene con i suoi monumentali leoni in pietra – e sulle sue rive si affaccia anche uno degli edifici più celebri della città, il Palazzo del Parlamento, con la sua inconfondibile architettura neogotica, simbolo dell’identità ungherese. Imperdibili anche, per un momento di relax, le splendide Terme: non dimentichiamo infatti che Budapest è la città europea con il più alto numero di sorgenti (123!) e infatti impianti termali ve ne sono in abbondanza in tutta la città. Il più bello è certamente quello della piscina coperta dell’Hotel Gellért incorniciata dalla celeberrima architettura Art Nouveau. Da non perdere poi la salita al Vahregy, la collina del Castello, per godere di un magnifico panorama, e una visita al Budapest Hilton, non soltanto un albergo ma anche un museo, alla piazza degli Eroi e al Castello Vajdahunyad Vara con la sua inconfondibile atmosfera fiabesca.

 

I dintorni di Budapest

Le colline di Budapest sono una piacevolissima meta per piacevoli escursioni soprattutto d’estate, facilmente accessibili anche con i mezzi pubblici. Come Szabadsag-Hegy con il suo bellissimo panorama sulla capitale, e Huvosvolgy, località ricca di boschi dove si possono fare belle passeggiate rilassanti.

Verso il confine con la repubblica ceca si trova merita una sosta Visegrad, piccolo borgo lungo il Danubio e rinomata località di villeggiatura; dalla sua roccaforte si gode una meravigliosa vista sul Fiume.

Residenza dei sovrani magiari, Esztergom si segnala per il suo castello e l’enorme basilica, maggiore monumento religioso di tutta l’Ungheria.

Per chi volesse spingersi un po’ verso sud ovest, a poco più di 130 chilometri da Budapest, il lago Balaton è certo meta da non perdere: il “mare ungherese”, esteso una volta e mezza il lago di Garda, è costellato di spiagge attrezzate e di località di villeggiatura godibili soprattutto in primavera e in estate.

 

 

 

 

 

(Visited 52 times, 1 visits today)

Ti potrebbero interessare anche...

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono marcati da *

Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>